Francesco Starace: Enel in “Change the World”

Published on martedì, 19 settembre 2017

“Siamo molto soddisfatti di essere stati inseriti di nuovo nella lista “Change the World” di Fortune, grazie al nostro solido profilo nel campo dell’innovazione e della sostenibilità”

– Francesco Starace, Enel CEO

A Enel, in ventesima posizione, è stato riconosciuto l’impegno nella riduzione dell’impronta di carbonio a livello globale e nella definizione di diversi obiettivi concreti come quello di rendere carbon-neutral il proprio mix energetico entro il 2050. Propositi che ispirano fortemente le attività del gruppo, come emerge anche dalle parole dell’AD Francesco Starace: “Nell’orientare la nostra strategia verso lo sviluppo delle energie rinnovabili, la digitalizzazione e la lotta ai cambiamenti climatici, siamo in prima linea sul fronte della transizione energetica e della sostenibilità del business”. Lo confermano anche gli investimenti in crescita nel settore delle rinnovabili, lo sviluppo di ulteriori programmi di ricerca nell’ambito delle nuove tecnologie low carbon e la graduale diminuzione di impianti di produzione termici.

Fortune cita anche le collaborazioni avviate negli ultimi due anni con 80 progetti di startup innovative, specializzate in settori chiave come quelli della mobilità elettrica e del Vehicle-to-Grid (V2G), e l’impianto di Cerro Pabellón, in Cile, il primo geotermico del Sudamerica, ulteriore esempio dell’attenzione che Enel riserva alla dimensione socio-ambientale nei territori in cui opera. Come ricorda Francesco Starace: “Il nostro successo non dipende solo dai risultati economici, ma anche dalla capacità di generare soluzioni e impatti positivi di lungo termine, sulla crescita economica e sociale, creando valore condiviso tangibile per tutti i nostri stakeholder”.

Una strategia  “Open Power” per rendere l’energia accessibile a più persone, avvalendosi anche di nuove tecnologie, aprirla a nuovi modi di gestione, a diversi utilizzi e a più partnership. Principi contenuti nei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Onu, che trovano conferma nella realizzazione di diversi progetti (la fornitura di pannelli solari all’ospedale Entebbe di Emergency o la campagna Crowd4Africa per citarne due) e nell’avvio di partnership come quella con il Barefoot College in Sudamerica. 

 

Redazione Enel