Francesco Starace alla Russian Energy Week

Published on lunedì, 8 ottobre 2018

“Continuiamo a investire in Russia”

– Francesco Starace, Enel CEO

Cambiamenti che, come ha spiegato Francesco Starace intervenendo nella sessione plenaria intitolata “Sustainable Energy for a Changing World”, portano nuove opportunità per l’industria energetica. Nel suo discorso l’AD si è soffermato in particolare su due processi che guidano la transizione energetica in atto: l’elettrificazione e la decarbonizzazione. Se la domanda energetica è di per sé in aumento a livello globale, quella di elettricità sul totale cresce a velocità doppia. “Si spostano i consumi energetici sull’elettricità – ha affermato Starace – a scapito di altre fonti energetiche, perché la tecnologia la rende più disponibile, più accessibile, più facilmente utilizzabile”. Un fenomeno che si verifica in un momento particolarmente propizio, grazie alle rinnovabili infatti si possono eliminare le emissioni di CO2 dalla generazione di elettricità e in modo economicamente vantaggioso.

Inoltre, Francesco Starace ha fatto notare come oggi l’elettricità prodotta a basse emissioni possa essere usata in modo sempre più intensivo “in altri ambiti economici, come il trasporto urbano, trasporti su gomma, riscaldamento, rinfrescamento, processi industriali”, con effetti positivi in termini di sostenibilità e di tutela del clima, uno dei problemi globali più urgenti.

Focalizzandosi sul Paese organizzatore dell’evento, l’AD di Enel ne ha sottolineato il valore strategico per il Gruppo. La Russia raccoglie infatti un’incredibile concentrazione di tutte le risorse energetiche in enormi quantità. Francesco Starace ha quindi ribadito l’intenzione di Enel di continuare a investire nel Paese, in particolare nel mercato delle rinnovabili; non a caso sono già state vinte delle gare, come ha ricordato l’AD in un’intervista rilasciata ad Askanews da Mosca.

Redazione Enel