Enel: il CdA conferma Starace AD e DG

Published on venerdì, 22 maggio 2020

“Il nostro modello di business integrato, resiliente e diversificato, fa sì che non si evidenziano per ora impatti significativi a livello operativo, economico o finanziario nel breve o medio termine”

– Francesco Starace, Enel CEO

In questo contesto, il “più importante fattore di successo” per Enel secondo Francesco Starace sono state le persone: “Durante la fase critica 37.500 dipendenti Enel hanno lavorato da remoto, circa il 55% della nostra forza lavoro globale, e 15.000 di questi sono in Italia. Attualmente stiamo gestendo il graduale rientro di circa un quarto di questi colleghi nei paesi che stanno avviando la cosiddetta fase 2”. E a tal proposito l’AD ricorda il valore degli investimenti in digitalizzazione, fondamentali per garantire la continuità del servizio nel totale rispetto delle norme a tutela della sicurezza e della salute delle persone. Oltre alle nomine del rinnovato CdA, l’Assemblea ha approvato il bilancio al 31 dicembre 2019 e deliberato un dividendo complessivo di 0,328 euro per azione (0,16 euro già versati quale acconto a gennaio 2020 e i rimanenti 0,168 euro in pagamento a titolo di saldo a luglio 2020). Esito positivo anche per l’approvazione del Piano di incentivazione di lungo termine per il 2020 destinato al management e per la relazione sulla politica in materia di remunerazione per il 2020 e sui compensi corrisposti nel 2019.

In relazione all’emergenza sanitaria ed economica, nel corso del CdA del 15 maggio tutti i Consiglieri si sono assunti l’impegno di donare il 15% della remunerazione loro spettante in tale qualità per l’anno in corso a sostegno di iniziative di solidarietà: un’iniziativa già precedentemente avviata dallo stesso Presidente, dall’Amministratore Delegato e Direttore Generale Francesco Starace e dal top management a diretto riporto di quest’ultimo. Risorse che confluiscono nel progetto di crowdfunding lanciato da Enel lo scorso 15 aprile, destinato a supportare alcune associazioni del terzo settore particolarmente attive nel sostegno delle persone più colpite dall’emergenza sociale causata dal COVID-19.

Redazione Enel