Green Deal per l’Italia: l’intervento di Starace

Published on martedì, 30 giugno 2020

“Il 2019 è stato il primo anno per Enel in cui le rinnovabili hanno superato le fonti fossili sia in termini di capacità che di generazione. Pensiamo che si debba fare un passo avanti accelerando questo trend”

– Francesco Starace, Enel CEO

Oggi “l’Italia ha una delle economie tra le più efficienti in termini di quantità di energia per unità di Pil” ha aggiunto l’AD: “Abbiamo un’ottima performance nelle circolarità delle materie prime seconde, una buona percentuale di energia rinnovabile nel mix energetico; un tessuto industriale, che con tutte le sue difficoltà, ha una grande capacità di innovazione. Quindi partiamo bene”. In questo scenario anche l’Europa ha dimostrato leadership sia di indirizzo politico che economico”.

 

In questo contesto, secondo Francesco Starace, la pandemia può configurarsi come “un tragico ma opportuno acceleratore” verso la transizione energetica: il Coronavirus ha fatto emergere “le criticità di scelte produttive antiche”. Oltre quindi a far ripartire una filiera industriale per le rinnovabili, secondo l’AD di Enel occorre dotarsi anche di reti elettriche più digitali e resilienti: scegliere la sostenibilità significa per l’Italia proiettarsi “verso un futuro di innovazione e competitività”.

 

 

Redazione Enel