Starace: Enel riduce ancora le emissioni

Published on venerdì, 6 novembre 2020

“Un’azienda veramente innovativa e sostenibile non si rifiuta di abbracciare il cambiamento, ma si impegna per guidarlo”

– Francesco Starace, Enel CEO

Con l’impegno per una riduzione così drastica delle nostre emissioni, stiamo guidando la lotta contro il riscaldamento globale”, ha commentato in merito l’AD e DG Francesco Starace. Un fronte su cui Enel è concentrato da tempo: non a caso il Gruppo è stato tra i primi nel 2015 ad aderire alla SBTi. Da allora ha contribuito a realizzare importanti progressi: basti pensare che nel 2019 le emissioni dirette per kWh ridotte sono state di oltre il 36% rispetto al 2007.

 

E ora, come testimoniano anche gli importanti investimenti in programma nello sviluppo di capacità da fonti rinnovabili e il piano di decommisioning del termoelettrico, Enel è ancor più decisa a proseguire lungo questo percorso “lavorando incessantemente per mantenere la nostra leadership nella transizione energetica con un’attenzione sempre crescente alle attività carbon free”. È l’AD e DG Francesco Starace a sottolinearlo: “Stiamo aumentando la quota di rinnovabili nel nostro mix di generazione. Stiamo lavorando con i nostri clienti per l'efficienza energetica e l'elettrificazione, abilitando il cambiamento attraverso reti affidabili, digitalizzate e resilienti. Un’azienda veramente innovativa e sostenibile non si rifiuta di abbracciare il cambiamento, ma si impegna per guidarlo”.

 

 

Redazione Enel