• {{searchSuggestions.title}}

GreenItaly: l’intervento di Francesco Starace

Economia verde è unione tra sostenibilità e convergenze intelligenti che creano valore
{{item.title}}

L’economia verde è l'unione tra sostenibilità e convergenze intelligenti che creano valore nel tempo, con effetti economici e occupazionali positivi”. L’Amministratore Delegato di Enel Francesco Starace è intervenuto a Palazzo Chigi in occasione della presentazione di GreenItaly 2017, l’ottavo rapporto firmato Fondazione Symbola e Unioncamere sulla green economy in Italia.

Tra i partecipanti il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, che ha definito il modello economico verde “la migliore risposta alla crisi”. Parole che trovano conferma nel discorso di Francesco Starace, sulle opportunità derivanti dall’adozione di strategie sostenibili. La digitalizzazione e i progressi raggiunti dalla scienza dei materiali hanno portato oggi a uno sviluppo tecnologico che permette di creare nuove convergenze, impensabili fino a pochi anni fa, tra settori industriali, attività economiche e correnti di pensiero. 

Ad esempio quando è cominciata la rivoluzione delle rinnovabili nel mondo, nessuno pensava a connetterle con batterie o con elementi di stoccaggio dell’energia

Francesco Starace, Enel CEO

Ad esempio quando è cominciata la rivoluzione delle rinnovabili nel mondo, nessuno pensava a connetterle con batterie o con elementi di stoccaggio dell’energia” ha spiegato Francesco Starace, ricordando una delle “tante e più combinazioni per la creazione di valore”, frutto delle sinergie tra settore energetico e industria chimica. Oggi infatti lavorare in questa direzione è quasi la norma, ma “cinque anni fa non era così”.

L’AD di Enel ha proseguito la sua analisi ricordando l’impegno del Gruppo nella riconversione di impianti e nella realizzazione di programmi di decommissioning, come il progetto Futur-E in Italia, per la riqualificazione delle centrali non più attive. Operazioni di economia circolare, che creano valore nel tempo. Francesco Starace ha citato anche un recente studio della Global Solar Alliance secondo cui l’80% degli occupati nel campo del solare fotovoltaico è concentrato nelle fasi successive all’installazione dell’impianto: “Un lascito che porta avanti l’economia per molto tempo”. La creazione di convergenze genera benefici che durano nel tempo e “in questo l’Italia è molto avanti”, ha sottolineato l’AD in conclusione.

 

Redazione Enel

Questo sito si avvale di cookie analytics e di profilazione, propri e di terzi, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy. Accetta e chiudi