• {{searchSuggestions.title}}

Francesco Starace: intervista a Tg2 Motori

L’e-mobility in Italia: Francesco Starace ne parla con Maria Leitner al Tg2 Motori
{{item.title}}

Un’intervista in auto, rigorosamente elettrica. Alla guida l’Amministratore Delegato di Enel Francesco Starace che per le strade di Roma, insieme alla conduttrice di Tg2 Motori, Maria Leitner, fa il punto sull’evoluzione della e-mobility in Italia. “Ho sempre pensato che l’energia elettrica sarebbe stata sempre più importante e utilizzata. Ma che riuscissi a guidare un’auto elettrica, come sto facendo, non ci avrei mai pensato” svela l’AD, focalizzandosi sulle opportunità di una rivoluzione di tale portata. 

Ogni settimana installiamo 180 punti di ricarica per le auto elettriche: la e-mobility renderà il mondo dei trasporti più pulito, economico ed efficiente

Francesco Starace, Enel CEO

Enel è sempre più impegnata nel portare avanti il “Piano nazionale per l’installazione delle infrastrutture di ricarica dei veicoli elettrici”, che prevede una copertura capillare in tutte le Regioni italiane; necessario, come ha ribadito Francesco Starace, per favorire un’ampia diffusione della e-mobility. “In Italia ci sono circa 7mila punti di ricarica: nel 2018 ne abbiamo messi 4mila. Manteniamo un ritmo di 180 circa a settimana” spiega l’AD, che con la giornalista si sofferma anche su un altro vantaggio dell’auto elettrica: la convenienza in termini di costi.

Nell’intervista Francesco Starace parla anche di efficienza energetica e smart grid, su cui il Gruppo investe fortemente: “L’Italia è il primo Paese al mondo ad aver digitalizzato la rete di distribuzione elettrica e quindi abbiamo grande esperienza in merito a tutto ciò che si può fare con una rete completamente digitalizzata”. Una rivoluzione che Enel guida con grande convinzione, perché la e-mobility contribuisce significativamente a rendere il mondo dei trasporti più pulito, economico ed efficiente.

Redazione Enel

Questo sito si avvale di cookie analytics e di profilazione, propri e di terzi, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy. Accetta e chiudi