• {{searchSuggestions.title}}

Francesco Starace: Enel aderisce a Valuable 500

Francesco Starace: la Corporate Social Responsibility in Enel
{{item.title}}

Far esprimere il potenziale delle persone disabili a livello aziendale, sociale ed economico è l’obiettivo dell’iniziativa globale Valuable 500 a cui ha aderito Enel insieme a 500 aziende private. Il Gruppo guidato da Francesco Starace, come ricordato anche dalla Presidente Maria Patrizia Grieco, è impegnato attivamente per favorire la partecipazione attiva di tutti tanto che già nel 2015 ha introdotto la “Policy sulla Diversità e l’Inclusione”, basata appunto sui principi fondamentali di non discriminazione, pari opportunità e uguale dignità che oggi ispirano anche Valuable 500.

La disabilità è una delle aree prioritarie dell’approccio di Enel alla diversità, insieme al genere, all’età, alla nazionalità e alla promozione di una cultura inclusiva” ha spiegato l’AD Francesco Starace, soffermandosi sul valore che diversità e inclusione rivestono per il Gruppo. “Stiamo partecipando all’ambiziosa iniziativa “Valuable 500” con lo scopo di liberare le enormi potenzialità che potrebbe generare l’inclusione delle 1,3 miliardi di persone con disabilità in tutto il mondo, in linea con la visione di Enel secondo la quale sostenibilità è sinonimo di valore” ha specificato l’AD.

Stiamo partecipando all’ambiziosa iniziativa “Valuable 500” con lo scopo di liberare le enormi potenzialità che potrebbe generare l’inclusione delle 1,3 miliardi di persone con disabilità in tutto il mondo

Francesco Starace, Enel Ceo

La policy del Gruppo rientra perfettamente nell’ambito della Corporate Social Responsibility, la gestione responsabile delle problematiche d'impatto sociale ed etico scaturite dalle attività delle aziende. Una visione che produce benefici su più fronti: “Come testimonia l’iniziativa “Valuable 500aprendosi alle persone con disabilità, un’impresa può beneficiare, tra l’altro, di un maggior livello di innovazione, di una più ampia base clienti e di una maggiore produttività”. L’AD Francesco Starace sottolinea inoltre come per raggiungere questo obiettivo, Enel stia potenziando le iniziative finalizzate a “risolvere gli ostacoli che devono affrontare le persone disabili, integrando anche il loro punto di vista all’interno del nostro approccio generale di impresa”.

 

 

Redazione Enel

Questo sito si avvale di cookie analytics e di profilazione, propri e di terzi, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy. Accetta e chiudi