• {{searchSuggestions.title}}

Il 2019 di Enel: Francesco Starace illustra i risultati

Starace: i risultati relativi al 2019 confermano Enel come un’azienda solida
{{item.title}}

Enel dimostra di essere un'azienda finanziariamente solida”: lo dicono i risultati 2019, illustrati dall’AD Francesco Starace nella conference call con gli analisti. Ricavi per 80.327 milioni di euro, in crescita del 6,3% sul 2018, EBITDA a 17.704 milioni di euro (+8,3%) e Utile netto ordinario di Gruppo a 4.767 milioni di euro (+17,4%, al netto delle partite straordinarie dei periodi a confronto): numeri che permettono al Gruppo di confermare la dividend policy, annunciata lo scorso novembre con il Piano.

Enel nel 2019 ha dimostrato di essere un’azienda finanziariamente solida

Francesco Starace, Enel CEO

Enel continuerà dunque a corrispondere quello più elevato tra un dividendo del 70% sull'utile netto ordinario consolidato e un dividendo per azione minimo garantito, come ribadito da Francesco Starace che ha inoltre sottolineato come non si prevedano impatti significativi dell'emergenza coronavirus sui risultati del 2020: “L'evoluzione della situazione è attentamente monitorata e verrà data comunicazione di ogni variazione rilevante”.  E per quanto riguarda le possibili conseguenze della pandemia, Enel ha messo in atto una serie di misure preventive per garantire la piena operatività e continuità di servizio in tutti i Paesi in cui è presente. “Le nostre persone, la nostra gente e la nostra struttura sono pronte per fronteggiare la crisi” ha evidenziato l’AD spiegando come molte attività siano garantite grazie ad un elevato livello di digitalizzazione dei processi e facendo leva sullo smart working per oltre 35 mila dipendenti nel mondo (14.700 in Italia, 6.300 in Spagna e 14.300 nel resto del mondo): una percentuale che dal 4% precedente alla crisi sanitaria è arrivata al 52% dopo lo scoppio dell'epidemia.

 

Sono state attivate al contempo misure a protezione dei dipendenti e richiesta la stessa policy anche alle società esterne. Per fronteggiare il Covid-19 è stata poi istituita anche una task force globale e solo in Italia sono state create 17 task force a carattere locale. Francesco Starace ha sottolineato come la crisi che stiamo vivendo è destinata a generare profondi cambiamenti; tra questi, l’AD ha fatto notare come l’emergenza contribuirà a imprimere “una incredibile accelerazione della digitalizzazione”. Il 2019, al di là dei risultati, sarà ricordato anche per uno storico sorpasso: la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili dell'Enel, con 110 Terawattora, ha infatti superato per la prima volta quella “termica”, a 103. Nel mondo il gruppo Enel ha ormai una produzione a «zero emissioni» pari al 55% di quella totale, una quota destinata a crescere ulteriormente.

 

 

Redazione Enel

Questo sito si avvale di cookie analytics e di profilazione, propri e di terzi, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy. Accetta e chiudi