• {{searchSuggestions.title}}

Green Deal per l’Italia: l’intervento di Starace

Starace alla maratona online del 25 giugno sulla sostenibilità
{{item.title}}

Lo scorso anno in Enel si è registrato per la prima volta il sorpasso delle rinnovabili sulle fonti fossili. “Pensiamo si possa fare un passo avanti accelerando questo trend” ha annunciato l’Amministratore Delegato Francesco Starace intervenendo lo scorso 25 giugno alla maratona sulla rinascita green del Paese organizzata da Fondazione Sviluppo Sostenibile e Rai. L’AD ha sottolineato inoltre come la transizione sia anche “economicamente conveniente, ambientalmente necessaria e raccomandabile dal punto di vista geopolitico”. Non a caso Enel da tempo segue questa direzione e l’intenzione in futuro, come ribadito in diverse occasioni da Francesco Starace, è di accelerare ulteriormente: “Abbiamo davanti a noi materiali più leggeri, più resistenti, più riciclabili e questa è una delle forze che guida la transizione energetica accanto alla   digitalizzazione”.  

Il 2019 è stato il primo anno per Enel in cui le rinnovabili hanno superato le fonti fossili sia in termini di capacità che di generazione. Pensiamo che si debba fare un passo avanti accelerando questo trend

Francesco Starace, Enel CEO

Oggi “l’Italia ha una delle economie tra le più efficienti in termini di quantità di energia per unità di Pil” ha aggiunto l’AD: “Abbiamo un’ottima performance nelle circolarità delle materie prime seconde, una buona percentuale di energia rinnovabile nel mix energetico; un tessuto industriale, che con tutte le sue difficoltà, ha una grande capacità di innovazione. Quindi partiamo bene”. In questo scenario anche l’Europa ha dimostrato leadership sia di indirizzo politico che economico”.

 

In questo contesto, secondo Francesco Starace, la pandemia può configurarsi come “un tragico ma opportuno acceleratore” verso la transizione energetica: il Coronavirus ha fatto emergere “le criticità di scelte produttive antiche”. Oltre quindi a far ripartire una filiera industriale per le rinnovabili, secondo l’AD di Enel occorre dotarsi anche di reti elettriche più digitali e resilienti: scegliere la sostenibilità significa per l’Italia proiettarsi “verso un futuro di innovazione e competitività”.

 

 

Redazione Enel

Questo sito si avvale di cookie analytics e di profilazione, propri e di terzi, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy. Accetta e chiudi