• {{searchSuggestions.title}}

Starace all’European Hydrogen Forum

Starace: l’idrogeno verde è la chiave per la decarbonizzazione
{{item.title}}

È “una trasformazione, per noi, a portata di mano e richiede un'accelerazione degli investimenti nelle energie rinnovabili”: esprime soddisfazione Francesco Starace per il percorso intrapreso dalla Commissione UE verso la decarbonizzazione della società europea. L’Amministratore Delegato e Direttore Generale di Enel lo ha evidenziato lo scorso 26 novembre intervenendo allo European Hydrogen Forum, l’evento che riunisce rappresentanti dell'industria, della politica, dei Governi ed esponenti del mondo della ricerca per stimolare un’accelerazione nell'adozione di politiche a favore dell'idrogeno green e fare il punto sugli ultimi sviluppi del settore: il forum è uno degli eventi principali della European Hydrogen Week, promossa dalla Direzione generale Mercato interno, industria, imprenditorialità e PMI della Commissione europea (DG GROW) e dal Fuel Cells and Hydrogen Joint Undertaking (FCH JU), in collaborazione con Hydrogen Europe e Hydrogen Europe Research.

Stiamo sviluppando progetti per l’idrogeno verde in Spagna, Cile e Stati Uniti e abbiamo piani insieme ad Eni per le loro raffinerie e con Snam ed altri operatori per altre applicazioni in Italia

Francesco Starace, Enel CEO

Nel suo intervento l’AD e DG Francesco Starace si è soffermato sull’esperienza di Enel nel settore: “Stiamo sviluppando progetti per l'idrogeno verde in Spagna, Cile e Stati Uniti e abbiamo piani insieme ad Eni per le loro raffinerie e con Snam ed altri operatori per altre applicazioni in Italia”. Un impegno che emerge anche dalla “vision” al 2030, illustrata insieme al Piano 2021-2023 lo scorso 24 novembre: l’obiettivo del Gruppo è di accrescere nei prossimi dieci anni la propria capacità di idrogeno verde portandola a oltre 2 GW. Enel prevede inoltre di integrare gli elettrolizzatori negli impianti rinnovabili che producono elettricità per la vendita diretta e per servizi di dispacciamento in modo da supportare l’ulteriore penetrazione delle energie rinnovabili in rete e vendere idrogeno verde anche a clienti industriali.

 

Nell’evidenziare il valore di tali progetti, Francesco Starace ha spiegato come oggi per alcuni comparti l’idrogeno verde possa davvero essere la risposta alla decarbonizzazione: “Ci sono settori come il cemento, i fertilizzanti e le industrie chimiche, così come il trasporto via mare o aria, che non possono essere completamente elettrificati e necessitano di idrogeno verde se vogliamo realizzare una società a zero emissioni”. Tuttavia, come ha fatto notare l’AD nel corso dell’European Hydrogen Forum, lo sviluppo tecnologico è oggi solo in fase iniziale: “Dobbiamo accelerarne il passo, oltre che studiarne l'evoluzione con attenzione, per evitare errori nell'allocazione del capitale e scommesse in soluzioni che devono essere testate prima di mettere in atto grandi investimenti”.

 

 

Redazione Enel

Questo sito si avvale di cookie analytics e di profilazione, propri e di terzi, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy. Accetta e chiudi