• {{searchSuggestions.title}}

Francesco Starace: il report 100 Italian Life Sciences Stories

Enel e Fondazione Symbola insieme per raccontare le eccellenze italiane nel settore delle scienze della vita

{{item.title}}

Per l’Italia la filiera delle scienze della vita rappresenta “un patrimonio di grande valore strategico”: le parole dell’AD e DG Francesco Starace riassumono efficacemente quanto emerge da “100 Italian Life Sciences Stories”, il report realizzato da Enel e Fondazione Symbola che racconta 100 storie di eccellenze italiane nel settore delle life sciences: realtà attive nel mondo della salute, della farmaceutica, della ricerca tecnologica e clinica di cui la pandemia ha messo ulteriormente in luce la forza.

È una filiera “che concorre a creare sviluppo economico e posti di lavoro nella direzione di una visione umanistica del futuro”, ha sottolineato l’AD e DG di Enel Francesco Starace in occasione della presentazione del report lo scorso 10 maggio. Lo dicono i numeri: con un valore della produzione di 225 miliardi (dato 2018), dà lavoro a 1,8 milioni di persone e produce un valore aggiunto di 100 miliardi di euro che, considerando anche l’indotto, raggiunge il 10% del prodotto interno lordo nazionale e che negli ultimi dieci anni ha registrato un tasso di crescita nelle esportazioni attorno al 170%.

“La filiera delle scienze della vita rappresenta un patrimonio di grande valore strategico per il Paese che concorre a creare sviluppo economico e posti di lavoro nella direzione di una visione umanistica del futuro”

Francesco Starace, Enel CEO

Il report arriva nell’anno della presidenza italiana del G20: insieme a quello della crisi climatica, il tema della salute è al centro del percorso intrapreso lo scorso dicembre e che culminerà il 30 e 31 ottobre a Roma con il vertice dei capi di Stato e di Governo. Enel e Symbola, dopo aver esplorato le eccellenze del Made in Italy nelle filiere delle energie rinnovabili, dell’economia circolare, dell’e-mobility e dell’automazione, hanno quindi deciso di focalizzarsi per il loro racconto annuale dell’innovazione italiana sulle tecnologie per la salute.

Lo ha spiegato anche l’AD Francesco Starace: “La pandemia ha portato a ripensare molti aspetti della nostra vita quotidiana, a partire dall’attenzione alla salute. Per questo motivo abbiamo deciso insieme a Symbola, in collaborazione con Farmindustria, di raccontare 100 storie di aziende, ricercatori, scienziati, università, start-up e strutture sanitarie che ogni giorno lavorano per garantire la salute delle persone e permettono di avere a disposizione i migliori strumenti per la cura e il miglioramento della qualità di vita dei pazienti”. Il report mette in luce “una vera e propria eccellenza per il nostro Paese, un patrimonio di competenze, innovazioni e tecnologie apprezzato e riconosciuto in tutto il mondo”, ha ricordato infine l’AD e DG di Enel.

 

Redazione Enel

 

Questo sito si avvale di cookie analytics e di profilazione, propri e di terzi, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy. Accetta e chiudi